Icaro Doc web series

Una volta era un documentario, poi è diventato un mockumentary, oggi è diventata una web doc series. Ibrido che mescola documenti reali d’archivio a scene di finzione che fungono da fil rouge nella lunga e variegata carriera dei Guernica; Icaro non si limita a raccontare la storia del gruppo ma prende posizione mostrando luci e ombre di un progetto musicale portato avanti in tempo di crisi in una realtà di provincia come Avellino.

Sinossi: In una realtà desolata, un sopravissuto di nome Icaro, ha trovato tanto materiale
su diversi supporti, di un gruppo di nome Guernica…
Questa è la sua ricostruizione della loro storia.
Il lavoro sui Guernica è alternato con momenti ricostruiti della vità di Icaro.

Regia: Maurizio Venturieroo
Grafica Video: Gabriella De Crescenzo
Montaggio: Maurizio Venturiero

E con Eraldh Richards nella parte di Icaro.

Guernica:
Tony D’Alessio: Voce e cori
Goffredo De Prisco: Chitarra e tastiera
Diego Iannaccone: Basso
Enzo Scorzeto: Batteria
Massimo Testa: Chitarra

Con la partecipazione speciale di Giuseppe Pavarese (attore e autore di Scatole, Il Dissacrario e Caso Petrolcinica)

Altri intepreti Federico Picariello e Modestino Francesco Picariello.

Annunci

Icaro trailer 2

Una volta era un documentario, poi è diventato un mockumentary, oggi è diventata una web doc series. Dopo ben 8 anni di lavoro, momenti di stallo e ripensamenti, vi proponiamo finalmente il primo Trailer.

Sinossi: In una realtà desolata, un sopravissuto di nome Icaro, ha trovato tanto materiale
su diversi supporti, di un gruppo di nome Guernica…
Questa è la sua ricostruizione della loro storia.
Il lavoro sui Guernica è alternato con momenti ricostruiti della vità di Icaro.

Regia: Maurizio Venturieroo
Grafica Video: Gabriella De Crescenzo
Montaggio: Maurizio Venturiero Pagero

E con Eraldh Richards nella parte di Icaro.

Guernica:
Tony D’Alessio: Voce e cori
Goffredo De Prisco: Chitarra e tastiera
Diego Iannaccone: Basso
Enzo Scorzetozo: Batteria
Massimo Testa: Chitarra

Con la partecipazione speciale di Giuseppe Pavarese (attore e autore di Scatole, Il Dissacrario e Caso Petrolcinica)

Altri intepreti Federico Picariello e Modestino Francesco Picariello.

 

 

Icaro – Trailer

Una volta era un documentario, poi è diventato un mockumentary, oggi è diventata una web doc series. Dopo ben 8 anni di lavoro, momenti di stallo e ripensamenti, vi proponiamo finalmente il primo Trailer.

Sinossi: In una realtà desolata, un sopravissuto di nome Icaro, ha trovato tanto materiale
su diversi supporti, di un gruppo di nome Guernica…
Questa è la sua ricostruizione della loro storia.
Il lavoro sui Guernica è alternato con momenti ricostruiti della vità di Icaro.

Regia: Maurizio Venturieroo
Grafica Video: Gabriella De Crescenzo
Montaggio: Maurizio Venturiero Pagero

E con Eraldh Richards nella parte di Icaro.

Guernica:
Tony D’Alessioo: Voce e cori
Goffredo De Prisco: Chitarra e tastiera
Diego Iannaccone: Basso
Enzo Scorzetozo: Batteria
Massimo Testa: Chitarra

Con la partecipazione speciale di Giuseppe Pavarese (attore e autore di Scatole, Il Dissacrario e Caso Petrolcinica)

Preview Avanti Pop Castellarte – Little pony Live @Tilt

I Little Pony sono una street band italo americana nata tra le strade di Napoli. La voglia di sperimentare divertendosi è scevra da qualsiasi schema che ne possa definire il sound, figlio comunque di differenti influenze, dal rock al funk passando per il blues e una spruzzata di jazz. Da queste sperimentazioni è nata una scaletta di brani inediti con la quale hanno invaso le strade e i palchi dello stivale.

Nel 2014 esce il loro primo album “We all fall down: strade,rane,principi e dame” per la Red plastic label di Pavia che cura anche l’uscita del singolo “Devo scappare”, seguito da un tour che impegnerà la band in varie città italiane, tra cui Roma, Milano, Napoli, Palermo. Tra le diverse esibizioni live, l’apertura dei Califone (band post rock sperimentale di Chicago), la partecipazione all’inaugurazione della metro Toledo di Napoli curata da Oliviero Toscani, presenti nel circuito off del festival Bilbolbul di Bologna e sui palchi del forte prenestino di Roma, in occasione del “Crack!”. Suonano inoltre al “Crusco jazz” di Brienza del 2016 e arrivano alle semifinali delle selezioni italiane dello Sziget festival 2016. Nel 2017 esce “Milky white way” il loro secondo album, con la collaborazione della label emiliana “Tafuzzy” e la napoletana “Octopus records”. Milky white way fa riferimento ad una tradizione americana secondo cui nella scia della via lattea finiscono a brillare le nostre anime con le quali è possibile comunicare attraverso la musica, capace di viaggiare attraverso lo spazio ed il tempo. Nell’album sono presenti brani influenzati da generi anche molto diversi tra loro, dando così ad ogni track una propria identità specifica, un po’ come pianeti diversi tra loro ma di una stessa costellazione.
I Little Pony sono: Ryan Dooley/sax e voce, Marco Guerriero/basso, Fulvio Laudiero/Batteria.

Little Pony is a band born in the streets of Naples, a special enviornment where many different styles of music come together. Composed of members from both the U.S.A and Italy, they have developed a unique sound that involves an array of influences, from rock to funk, passing through the blues and a spit of jazz.

Castellarte si svolgerà dal 28 al 30 luglio prossimo, la XXIV edizione di una manifestazione nata proprio per valorizzare il Borgo di Capocastello, un tempo abbandonato e ora visitato ogni anno dagli oltre 50.000 visitatori che partecipano ogni anno a Castellarte.
http://www.castellarte.it/home/

Restate sintonizzati su EdonèFilms per ricevere continui aggiornamenti sul festival.

https://edonefilms.com/

https://www.facebook.com/EdoneFilms/

Riprese di Eraldh Richards e Maurizio Venturiero
Montaggio di Maurizio Venturiero
Grafica video Gabriella De Crescenzo

Preview Avanti Pop Castellarte – Little pony Live @Tilt

I Little Pony sono una street band italo americana nata tra le strade di Napoli. La voglia di sperimentare divertendosi è scevra da qualsiasi schema che ne possa definire il sound, figlio comunque di differenti influenze, dal rock al funk passando per il blues e una spruzzata di jazz. Da queste sperimentazioni è nata una scaletta di brani inediti con la quale hanno invaso le strade e i palchi dello stivale. Nel 2014 esce il loro primo album “We all fall down: strade,rane,principi e dame” per la Red plastic label di Pavia che cura anche l’uscita del singolo “Devo scappare”, seguito da un tour che impegnerà la band in varie città italiane, tra cui Roma, Milano, Napoli, Palermo. Tra le diverse esibizioni live, l’apertura dei Califone (band post rock sperimentale di Chicago), la partecipazione all’inaugurazione della metro Toledo di Napoli curata da Oliviero Toscani, presenti nel circuito off del festival Bilbolbul di Bologna e sui palchi del forte prenestino di Roma, in occasione del “Crack!”. Suonano inoltre al “Crusco jazz” di Brienza del 2016 e arrivano alle semifinali delle selezioni italiane dello Sziget festival 2016. Nel 2017 esce “Milky white way” il loro secondo album, con la collaborazione della label emiliana “Tafuzzy” e la napoletana “Octopus records”. Milky white way fa riferimento ad una tradizione americana secondo cui nella scia della via lattea finiscono a brillare le nostre anime con le quali è possibile comunicare attraverso la musica, capace di viaggiare attraverso lo spazio ed il tempo. Nell’album sono presenti brani influenzati da generi anche molto diversi tra loro, dando così ad ogni track una propria identità specifica, un po’ come pianeti diversi tra loro ma di una stessa costellazione.
I Little Pony sono: Ryan Dooley/sax e voce, Marco Guerriero/basso, Fulvio Laudiero/Batteria.

Little Pony is a band born in the streets of Naples, a special enviornment where many different styles of music come together. Composed of members from both the U.S.A and Italy, they have developed a unique sound that involves an array of influences, from rock to funk, passing through the blues and a spit of jazz.

Castellarte si svolgerà dal 28 al 30 luglio prossimo, la XXIV edizione di una manifestazione nata proprio per valorizzare il Borgo di Capocastello, un tempo abbandonato e ora visitato ogni anno dagli oltre 50.000 visitatori che partecipano ogni anno a Castellarte.
http://www.castellarte.it/home/

Restate sintonizzati su EdonèFilms per ricevere continui aggiornamenti sul festival.

https://edonefilms.com/

https://www.facebook.com/EdoneFilms/

Riprese di Eraldh Richards e Maurizio Venturiero
Montaggio di Maurizio Venturiero
Grafica video Gabriella De Crescenzo

#Fusioni volume 1 – Intervista Bologna violenta

FUSIONI
vol.1

L’Unione é forza!!!
Unione di persone, di energie, di pensieri…
Concetti e idee che si mescolano per dare vita a qualcosa di completamente nuovo. Più bello, più forte, più…colorato.

L’energia dei vari elementi combinati si FONDE in un unico nucleo, in un unico cuore pulsante multicolore che brilla con la forza di tutti. Questa è la vita che vorremmo, il mondo come lo vorremmo.

Con questa idea e con questo intento nasce “Fusioni”!!!

Diverse realtà, si mescolano e concentrano le loro energie verso un unico scopo, un unico obiettivo, in una esplosione di colori e suoni tutti diversi, per dare vita ad un’unica e grande armonia.

“Fusioni” è musica…tanta, diversa, ritmica, passionale…
“Fusioni” è colori…e quanti ne vedrete…
“Fusioni” è vita!!!
Noi ce la stiamo mettendo tutta…per tutti!