Recording Memories – 10 anni di Solofra Film Festival

“Recording Memories” è un documentario che racconta i primi 10 anni del festival di cortometraggi Solofra Film Festival. Questi 10 anni sono narrati dal suo direttore Federico Curci e da altri compagni di viaggio (collaboratori, giurati, figure politiche e artistiche) che ne hanno permesso la nascita e l’esistenza. Nelle loro parole vengono ricordate le soddisfazioni, ma, in particolare, le sfide che si sono susseguite negli anni su un territorio in cui fare arte non è sempre semplice.

Produzione: EdonèFilms Associazione Cinematografica e Artis Films

Regia di Maurizio Venturiero

Consulente creativo: Federico Curci

Grafica e animazioni video: Gabriella De Crescenzo

Musiche: La Jeunesse Dorée, Marco Iantosca e Guernica

Con Marika Borrelli, Alfonso Bruno, Donatella de Bartolomeis, Federico Curci, Antonio D’Emilio, Tonino Di Stasio, Libero Florio, Giuseppe Christian Gàeta, Pasquale Gaeta, Raffaele Ingino, Paolo Langella, Nicola Pierro, Alfonso Sammarco, Gabriella Sapgnuolo, Anna Marchesano.

Locandina:

locandina a 5

Seguici anche su FB:

https://www.facebook.com/EdoneFilms/

Annunci

Solofra Film Festival- Manovella D’Oro 2015 il cortometraggio “Mokusatsu” di Nour Gharbi

Interviste a Federico Curci direttore del Festival e Michele Mari membro della giuria
Riprese e Montaggio a cura di Maurizio Venturiero
Produzione EdonèFilms production
Iscrivetevi al canale.

Un ringaziamento speciale va a Antonio Russo di Piùenne
e a Gabriella De Crescenzo e Mara Melella per il supporto

I cortometraggi che presenti nel video sono:

“Tacco 12” di Valerio Vestoso (Benevento) vincitore del concorso COFFI-CortOglobo Film Festival edizione 2015.

“Mokusatsu” di Nour Gharbi

Manovella D’Oro 2015 a Nour Gharbi per il cortometraggio “Mokusatsu”
Motivazione:

Per aver saputo raccontare il cinema classico giapponese attraverso un uso sapiente della macchina da presa. Riuscendo a disegnare immagini in bianco e nero che riflettono lo stato d’animo dei protagonisti. In un cortometraggi completo, dove gli attori riescono a trasmettere una sensibilità emotiva allo spettatore, che non lascia indifferenti.

Miglior regia: Nour Gharbi per il cortometraggio “Mokusatsu”

Miglior Sceneggiatura: Marc Nadal per il cortometraggio “El espejo humano”

Migliore Attore: Eduard Fernandez per il cortometraggio Con la boca cerrada

Migliore attrice: Jun Ichikawa per il cortometraggio “Mokusatsu”

Menzione speciale del CSC: Alessandro Tamburini per il cortometraggio “Ci vuole un fisico”

Premio del pubblico: Alessandro Tamburini per il cortometraggio “Ci vuole un fisico”