Recording Memories – 10 anni di Solofra Film Festival

“Recording Memories” è un documentario che racconta i primi 10 anni del festival di cortometraggi Solofra Film Festival. Questi 10 anni sono narrati dal suo direttore Federico Curci e da altri compagni di viaggio (collaboratori, giurati, figure politiche e artistiche) che ne hanno permesso la nascita e l’esistenza. Nelle loro parole vengono ricordate le soddisfazioni, ma, in particolare, le sfide che si sono susseguite negli anni su un territorio in cui fare arte non è sempre semplice.

FeedBack – Mucky Fingers (puntata pilota) (2017)

SINOSSI: “Feedback” è un contest di musica emergente che, grazie alle maggiori piattaforme social, si tramuta in un gioco interattivo in cui gli utenti non sono più semplici spettatori, ma i giurati che decreteranno il vincitore finale. Nell’arco di 10+ episodi di breve durata (20+ minuti), verranno presentate, all’interno di una sala prove, 10+ band/solisti emergenti con interviste e contributi video (videoclip, es.). I suddetti presenteranno un brano inedito scarno, non ancora ragionato nella sua interezza: in pratica, l’idea di un brano musicale. Due o più maestri, esperti del settore, dopo aver ascoltato il brano inedito proposto, valuteranno e indirizzeranno, tramite feedback, gli artisti verso possibili soluzioni musicali. Seguiremo, dunque, l’evoluzione, l’arrangiamento del brano durante l’intera puntata. In seguito alla pubblicazione del video sui canali ufficiali del contest, il potere passa tra le mani degli utenti che, a suon di “mi piace”, voteranno per la/le band preferite. Ultimata la pubblicazione dei video, verrà stilata una classifica e verrà eletta la band vincitrice del contest che riceverà in premio una serata live retribuita in un locale della provincia di Avellino e la realizzazione di un videoclip live di un brano a loro scelta.

 

FEBO ELIOS – E’ ladro chi ruba e chi gli tiene il sacco

Regia di Massimo Testa
Fotografia e montaggio di Maurizio Venturiero
Produzione La mela di Odessa e EdonèFilms

 

Caselle Film Festival 2017

Sinossi: Il CFF è un festival dedicato agli audiovisivi a tema ambientale e naturalistico. Si propone di raccogliere le immagini più interessanti e di premiare gli sforzi ed il talento dei giovani, ma non solo, che investono la loro energia nel raccontare il verde che ancora ci circonda. Il Festival attraverso l’arte cinematografica ha come obiettivo quello di porre l’attenzione su ciò che accade nel nostro mondo, con particolare riferimento a tutto ciò che oggi è ambiente. Luogo di denuncia e riflessione: il cinema sull’ambiente inteso come mezzo di comunicazione internazionale, confronto oltre che contenitore di critica, sviluppo e promozione.

Castellarte 2017 – Avanti Pop: Il Documentario

Il documentario è sia un back Stage, che un resoconto delle tre serate del 28/29/30 luglio 2017, in cui si è svolta la XXIV edizione di Castellarte Festival internazionale di artisti in strada.

Andrea Pinto – Black kiss (2017)

Words and music by Andrea Pinto
EdonèFilms Associazione Cinematografica
Con Maria Lucia Pollio
Regia di Maurizio Venturiero
Grafica di Gabriella De Crescenzo

La tua voce sulla pelle – short film (2016)

Sinossi: Un musicista, lasciato dalla sua ragazza per un altro uomo, riesce a vendicarsi di lei grazie alla sua musica.

Marco Iantosca – La tua voce sulla pelle (2016)

Sinossi: Un musicista, lasciato dalla sua ragazza per un altro uomo, riesce a vendicarsi di lei grazie alla sua musica.

Andrea Pinto – Moonlight  (2016)

Sinossi: Videoclip ufficciale del breno Moonlight di Andrea Pinto.

Castellarte 2016 – Ritmi di festa (2016)

Sinossi: Castellarte – Festival Internazionale Artisti in Strada è una manifestazione che trasforma Capostello (in Irpinia) in un “palcoscenico diffuso” che accoglie le esibizioni di artisti internazionali per tre serate. La XIII edizione del Festival è stata dedicata ai “Ritmi di Festa” descritti nella loro funzione sociale e terapeutica dall’antropologo Paolo Apolito. Il ritmo come vita, la festa come espressione di gioia, la strada come luogo di incontro di sconosciuti rappresentano, da sempre, il messaggio che parte da Capocastello, borgo medievale dell’Irpinia e palcoscenico di Castellarte.

Caso PetrolCinica – La verità è nelle vostre mani (2016)

Cortometraggio ispirato allo spettacolo tetrale omonimo.

Il progetto, è frutto dell’originale ingegno di lavoratori nel campo delle arti dello spettacolo che hanno unito le proprie forze e competenze di settore per un obiettivo comune. Il risultato è un racconto surreale: la messa in scena di un vero e proprio processo ad un imputato d’eccezione, Pietro Grezzo, ovvero il Petrolio. Colui al quale vengono attribuiti i maggiori disastri ambientali e danni alla salute umana di sempre, sarà giudicato in un tribunale appositamente costituito per decretarne finalmente la colpevolezza. I giudici modereranno gli interventi della Pubblica Accusa e della Difesa (perché tutti ne hanno diritto, perfino il peggior criminale dell’Universo), ma sarà una giuria d’eccezione a stabilire il verdetto finale, non prima di aver ascoltato cosa avranno da dire i vari testimoni chiamati in causa, ovvero il pubblico. “Caso PetrolCinica” si fa portatore di una provocazione: si può davvero giudicare senza sapere? Si possono indirizzare o bloccare i governi e le sorti dei territori senza una giusta consapevolezza di temi e problematiche? Ognuno dovrebbe conoscere e interessarsi della propria terra e di ciò che le accade. Senza reale approfondimento delle questioni non può esserci azione consapevole, quindi non può esserci futuro. Se vorrete raccogliere la sfida, conoscere i protagonisti del progetto e contribuire alla campagna di crowdfunding, o partecipare in qualunque modo al nostro progetto, contattateci. http://www.meladiodessa.it/

Marco Iantosca – Piove per te

Sinossi: Videoclip ufficiale del brano “Piove per te” di Marco Iantosca.

Respiro di Noia – Documentario (2015)

Sinossi: Il racconto delle difficoltà di un gruppo musicale nella propria città natale ma, allo stesso tempo la testardaggine nel continuare a portare avanti il proprio progetto in tempo di crisi sono racchiusi in questo corto-documentario. La band Guernica, da anni impegnata nella propria autoproduzione musicale, si racconta e racconta i limiti della propria città, Avellino. Proiettato fuori concorso per “Gli occhi sulla città” indetto dal festival Laceno d’oro.

Forgotten Genres – Lamberto Bava (2015)

Sinossi: Il figlio Lamberto racconta il padre Mario. Anni fa avevamo una produzione cinematografica ricchissima che sfornò molteplici registi che rivoluzionarono generi come l’horror, il western,il poliziesco e persino la fantascienza. Questo format vuole raccontare la storia di questa produzione attraverso le interviste dei suoi protagonisti.

Annunci