PREVIEW AVANTI POP CASTELLARTE

Castellarte presenta la XXIV edizione “Avanti Pop” al Tilt! con una serata “Prewiew” gratuita tutta da ballare

https://www.facebook.com/events/299684900493517/

Sarà nel segno di “Avanti Pop” la XXIV edizione di Castellarte che, mercoledì 5 luglio alle ore 17, presenterà alla stampa il Festival Internazionale di Artisti in Strada presso il Tilt! Tattoo Bar Events in via S. Spirito ad Avellino.

I primi 5 minuti de documentario Castellarte 2016 – Ritmi di Festa

https://www.facebook.com/pg/EdoneFilms/videos/?ref=page_internal

Al tavolo dei relatori saranno presenti: il Presidente dell’Associazione Castellarte Francesco Dello Russo, il Direttore Artistico Anna Di Nardo, Nicola Argenziano del Gruppo Oltrepop, il prof. Saverio Francesco Festa dell’Università di Salerno, l’Assessore al Patrimonio del Comune di Mercogliano Assunta Napolitano. Modera l’incontro la giornalista de Il Mattino Antonella Russoniello.

Castellarte si svolgerà dal 28 al 30 luglio prossimo, la XXIV edizione di una manifestazione nata proprio per valorizzare il Borgo di Capocastello, un tempo abbandonato e ora visitato ogni anno dagli oltre 50.000 visitatori che partecipano ogni anno a Castellarte.

Com’è tradizione però, ci sarà una serata gratuita di anteprima che si terrà, sempre mercoledì 5 al Tilt!, ma dalle ore 21.30 in poi, con tanta musica nello stile di Castellarte; sul palco del club irpino di Felice Caputo e Domenico Galasso si esibiranno: Taraf de Funicular, i Little Pony e i franco-italiani Guappecartò che anni fa infiammarono la platea di Capocastello con la loro miscela esplosiva di gipsy, balcan, chanson francese e il talento mesmerizzante del Dr. Zingarone, Frank Cosentini, Mr. Braga. ‘O Malamente e ‘O Brigante.

Castellarte 2016-Ritmi di Festa versione completa:

ANDREA PINTO – L’IDEA: WEEK END D’APERTURA DA 11MILA VISUALIZZAZIONI

Caricato la sera del 27, in poco più di tre giorni il videoclip di Andrea Pinto, L’idea ha raggiunto le 11,378 visualizzazioni. Un ottimo inizio che ci porta molte soddisfazioni e che promette bene per il futuro.

Posted in ArticoliContrassegnato da tag , , , ,, Lascia un commentoModifica

PROIEZIONE RECORDING MEMORIES – 10 ANNI DI SOLOFRA FILM FESTIVAL

Recording Memories – 10 anni di Solofra Film Festival diretto da Maurizio Venturiero.

Produzione EdonèFilms Associazione Cinematografica e Artis Films
Grafica e animazioni video di Gabriella De Crescenzo
Musiche di La Jeunesse Dorée, Marco Iantosca e Guernica

Con  Marika Borielli, Alfonso Bruno, Donatella De Bartolomeis, Federico Curci, Antonio D’Emilio, Antonio Di Stasio, Libero Florio, Giuseppe Chrisian Gaeta, Pasquale Gaeta, Raffaele Ingino, Paolo Langella Nicola Pierro, Alfonso Sanmarco, Gabriella Spagnuolo.

locandina a 5

Proiezione del documentario il 20 aprile 2017 dalle ore 18.00 presso il Circolo della Stampa – Avellino.
Si inizia con la proiezione del cortometraggio “La tua voce sulla pelle” (2016), cui seguirà il documentario “Recording Memories – 10 anni di Solofra Film Festival” (2017), entrambi realizzati da Maurizio Venturiero e prodotti da EdonèFilms. Infine, sarà proiettato il cortometraggio “Carlo e Clara” (2013) di Giulio Mastromauro, vincitore dell’edizione 2014 del festival.

cortometraggi a5

Solofra Film Festival Il progetto del Solofra FilmFestival nasce dalla passione per il cinema del regista Federico Curci, che unita alla volonta di un gruppo di ragazzi di una piccola frazione di Solofra, nel 2006 diedero vita ad un Film amatoriale, proiettato il 28 Aprile dello stesso anno nel Teatro del Centro A.S.I di Solofra, dove il Direttore Pasquale Gaeta volle premiare il regista ed il suo impareggiabile cast con una targa “La Manovella D’oro” battezzando la prima edizione del Festival.
Nello stesso anno nasce ufficialmente l’associazione culturale “I corti di Solofra” presieduta da Federico Curci, e vede il Festival trasformato in un vero concorso di cortometraggi dedicato ad autori sia italiani che stranieri.
Nel 2015 l’associazione “Artis Films” prende il posto dell’associazione “I corti di Solofra”.
Di questi dieci anni è stato realizzato un documentario fal titolo
Recording Memories – 10 anni del Solofra Film Festival.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=SAG6jxGkklc&spfreload=10
Evento: https://www.facebook.com/events/1494102527287896/?active_tab=discussion

La tua voce sulla pelle -cortometraggio-

Produzione Video EdonèFilms Production

Regia di Maurizio Venturiero

Sceneggiatura di Gabriella De Crescenzo

Interpreti
Maria Lucia Pollio
Marco Iantosca
Mattia Tornatore
Angello Iannace
Guibeth Castilio
Eraldo Ricciardi

1° aiuto regista Gabriella De Crescenzo

Riprese e Montaggio Maurizio Venturiero

Post produzione video Gabriella De Crescenzo

2° aiuto regista Angelo Iannace

Sinossi:

Un musicista, lasciato dalla sua ragazza per un altro uomo, riesce a vendicarsi di lei grazie alla sua musica.

Il protagonista

Questo slideshow richiede JavaScript.

Marco Iantosca è un cantautore che ama miscelare varie influenze musicali in un sound nostalgico e caratteristico. In tutte le canzoni parla di se stesso, pur facendolo da diversi punti di vista e prospettive. La descrizione di ciò che pensa e non riesce realmente ad affermare, che si perde tra le parole, è un concetto cardine della sua scrittura. E’ da qui che parte il suo viaggio alla ricerca di tutto ciò che è nascosto dentro di lui, anche se gli stati d’animo e le coincidenze giocano un ruolo fondamentale. I brani che fin qui ha registrato lo testimoniano, poichè pur essendo legati da un filo conduttore sono completamente diversi tra loro: tutto cambia altrimenti non avrebbe senso scrivere soltanto per descrivere le proprie emozioni.

(fonte: http://trbrec.com/artist/marco-iantosca/ )

Questo slideshow richiede JavaScript.

Posted in ArticoliContrassegnato da tag , , , ,, , , , , , Lascia un commentoModifica

FOTO DAL SET: RECORDING MEMORIES – 10 ANNI DEL SOLOFRA FILM FESTIVAL

Ph. Federico Curci

“EdonèFilms production” e “Artis Films” presentano il documentario “Recording Memories – 10 anni di Solofra Film Festival.
Regia e Montaggio di Maurizio Venturiero
Grafica Video Gabriella De Crescenzo

Con Federico Curci, Alfonso Bruno, Marika Borielli, Antonio Di Stasio, Pasquale Gaeta.

Il Brano “Effimero” è composta ed eseguita dalla band Guernica.

Solofra Film Festival Il progetto del Solofra FilmFestival nasce dalla passione per il cinema del regista Federico Curci, che unita alla volonta di un gruppo di ragazzi di una piccola frazione di Solofra, nel 2006 diedero vita ad un Film amatoriale, proiettato il 28 Aprile dello stesso anno nel Teatro del Centro A.S.I di Solofra, dove il Direttore Pasquale Gaeta volle premiare il regista ed il suo impareggiabile cast con una targa “La Manovella D’oro” battezzando la prima edizione del Festival.
Nello stesso anno nasce ufficialmente l’associazione culturale “I corti di Solofra” presieduta da Federico Curci, e vede il Festival trasformato in un vero concorso di cortometraggi dedicato ad autori sia italiani che stranieri.
Nel 2015 l’associazione “Artis Films” prende il posto dell’associazione “I corti di Solofra”.
Di questi dieci anni è stato realizzato un documentario fal titolo
Recording Memories – 10 anni del Solofra Film Festival.

ph. Federico Curci

Di seguito il link del Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=SAG6jxGkklc&spfreload=10

Posted in ArticoliContrassegnato da tag , , , ,, , , Lascia un commentoModifica

QUARTA PUNTATA “PROVACI ANCORA TONINO”

Maria Lucia Pollio e Angelo Iannace protagonisti e collaboratori del cortometraggio/Videoclip La tua voce sulla pelle  di Marco Iantosca e del videoclip Black Kiss di Andrea Pinto, sono i protagonisti della quarta puntata “Provaci ancora Tonino”.

Per vedere La tua voce sulla pelle videoclip/cortometraggio, cliccate qui: https://edonefilms.com/2017/03/01/extra-edonefilms-presenta-marco-iantosca-la-tua-voce-sulla-pelle/

Se volvete vedere il videoclip Black Kiss cliccate qui:

https://edonefilms.com/2017/01/31/andrea-pinto-black-kiss-official-video/

Posted in ArticoliContrassegnato da tag , , , ,, , , Lascia un commentoModifica

EXTRA: EDONÈFILMS PRESENTA… MARCO IANTOSCA – LA TUA VOCE SULLA PELLE

Premessa:

C’era una volta un videoclip che sognava di essere un corto…

C’era una volta un corto che si adattò ad essere un videoclip…

Alla fine impazzì ed ebbe una scissione ( si come i famosi partiti italiani) e riuscì ad essere entrambe le cose… o forse nessuno dei due… o speriamo abbia preso il meglio da entrambi xD

la-tua-voce-sulla-pelle-cortometraggio-marco

GENERE: VIDEOCLIP/CORTOMETRAGGIO

Produzione Video EdonèFilms Production

Regia di Maurizio Venturiero

Sceneggiatura di Gabriella De Crescenzo

Interpreti
Maria Lucia Pollio
Marco Iantosca
Mattia Tornatore
Angello Iannace
Guibeth Castilio
Eraldo Ricciardi

1° aiuto regista Gabriella De Crescenzo

Riprese e Montaggio Maurizio Venturiero

Post produzione video Gabriella De Crescenzo

2° aiuto regista Angelo Iannace

Duratata: 10:39 e 6:35

Sinossi:

Un musicista, lasciato dalla sua ragazza per un  altro uomo, riesce a vendicarsi di lei grazie alla sua musica.

Il protagonista

Marco Iantosca è un cantautore che ama miscelare varie influenze musicali in un sound nostalgico e caratteristico. In tutte le canzoni parla di se stesso, pur facendolo da diversi punti di vista e prospettive. La descrizione di ciò che pensa e non riesce realmente ad affermare, che si perde tra le parole, è un concetto cardine della sua scrittura. E’ da qui che parte il suo viaggio alla ricerca di tutto ciò che è nascosto dentro di lui, anche se gli stati d’animo e le coincidenze giocano un ruolo fondamentale. I brani che fin qui ha registrato lo testimoniano, poichè pur essendo legati da un filo conduttore sono completamente diversi tra loro: tutto cambia altrimenti non avrebbe senso scrivere soltanto per descrivere le proprie emozioni.

(fonte: http://trbrec.com/artist/marco-iantosca/ )

Cortometraggio:

Videoclip:

Titoli di coda:

Per ascoltare l’album “Nascosto dentro me” di Marco Iantosca per intero cliccate qui…

FOTO DAL SET: ICARO

Sinossi: In una realtà desolata, dove non esiste più l’arte, un giovane ragazzo che ritrova opere d’arte perdute, cerca di ricostruire a grandi linee la storia dei Guernica. Attraverso loro, scoprirà la situazione culturale e artistica nell’Italia del 21° secolo.

Con Eradh Richards

Guernica:
Tony D’Alessio: Voce e cori
Goffredo De Prisco: Chitarra e tastiera
Diego Iannaccone: Basso
Enzo Scorzeto: Batteria
Massimo Testa: Chitarra

Con la partecipazione speciale di Giuseppe Pavarese (attore e autore di Scatole e Il Dissacrario)

Regia di Maurizio Venturiero
Ripresa audio: Gaetano Sarno
Grafica Video: Gabriella De Crescenzo
Montaggio: Maurizio Venturiero

Foto dal set:

Registrazione V.F.C

#WorkinProgess #Prossimamente

Posted in ArticoliTagged , , , , ,Lascia un commentoModifica

IL MEGLIO DI OTTOMATTINA DEL 16 FEBBRAIO 2017

Un riassunto della puntata del 16/02/2017 di Ottomattina in cui sono stati presentati i seguenti lavori:

Moonlight: https://www.youtube.com/watch?v=Y3DP_gC1tlk&spfreload=10

Respiro di Noia: https://www.youtube.com/watch?v=G0qxJMzTr9Q&spfreload=10

Black Kiss: https://www.youtube.com/watch?v=YKeokJ92R1w&spfreload=10

Video:

Foto:

IL MEGLIO DI OTTOMATTINA DEL 14 FEBBRAIO 2017

Un riassunto della puntata del 14/02/2017 di Ottomattina in cui sono stati presentati i seguenti lavori:

-Recording Memories- I 10 anni di Solofra Film Festival: https://www.youtube.com/watch?v=SAG6jxGkklc&spfreload=10

-Castellarte 2016 Ritmi di festa: https://www.youtube.com/watch…

-La tua voce sulla pelle: https://www.youtube.com/watch?v=WjryqwMdaPI&spfreload=10

EXTRA: EDONÈFILMS PRESENTA… RESPIRO DI NOIA (2015)

GENERE: Documentario

Regia: Maurizio Venturiero
Ripresa e Mixaggio audio: Gaetano Sarno
Grafica Video: Gabriella De Crescenzo
Montaggio: Maurizio Venturiero

Guernica:
Tony D’Alessio: Voce e cori
Goffredo De Prisco: Chitarra e tastiera
Diego Iannaccone: Basso
Enzo Scorzeto: Batteria
Massimo Testa: Chitarra

Con la partecipazione speciale di Giuseppe Pavarese (attore e autore di Scatole e Il Dissacrario)

Un ringraziamento speciale per la disponibilità al Teatro 99 Posti

Durata: 16:12

Sinossi:
Dedicato a tutti quelli che combattono per la propria arte e per la propria città.

Il racconto delle difficoltà di un gruppo musicale nella propria città natale ma, allo stesso tempo la testardaggine nel continuare a portare avanti il proprio progetto in tempo di crisi sono racchiusi in questo corto-documentario. La band Guernica, da anni impegnata nella propria autoproduzione musicale, si racconta e racconta i limiti della propria città, Avellino.

I Protagonisti:
Nel 2002, a pochi mesi dalla fondazione della definitiva line-up, la band esordisce con Senza Censure, EP in grado di stupire la critica per l’originalità e la capacità di miscelare stili diversi come il grunge, il rock italiano e il progressive.

Un anno dopo i Guernica sono di nuovo in studio, questa volta in versione acustica, per dar vita a Senza Sudare, un lavoro dalle sonorità completamente diverse dal precedente, ma che riscuote comunque ampi consensi. Liriche, arrangiamenti e art work entusiasmano la critica italiana ed estera.

La parentesi acustica apre il passo alla sperimentazione teatrale: i Guernica musicano e mettono in scena “Scatole” (monologo sulla condizione esistenziale dell’uomo moderno), un testo originale di Giuseppe Pavarese, autore irpino ed unico attore in scena. In seguito con lo stesso Pavarese bissano l’esperienza portando in scena “Il dissacrario”, uno spettacolo dai toni più ironici e pungenti.

Siamo al 2005 ed ecco il terzo lavoro, Guernica, che rappresenta per i musicisti campani la sintesi di un percorso iniziato appena tre anni prima. Definito “…un disco da incorniciare, (…): metterà d’accordo metallari, seguaci del jazz, del progressive, del pop all’italiana ed i più allucinati reduci degli anni ’70. Ogni traccia è un microcosmo di sensazioni, e come tale, ha un proprio carattere ed una propria identità…” (Musicalnews.com, 15/04/2009), Guernica ottiene unanimi consensi e riconoscimenti.

Nel 2006 il brano Mai rimane nella top ten di Radio Match 5, emittente radiofonica lombarda per circa un anno, grazie alle preferenze espresse dagli ascoltatori.

Nel 2007 i Guernica girano il loro primo videoclip: Les Yeux, (Guernica 2005), interamente realizzato con un telefonino da Antonio Pace.

Nel dicembre del 2008 Guernica ottiene il primo premio al concorso indetto dalla Nott Records di Bologna, etichetta con la quale il gruppo firma due contratti rivolti alla promozione e distribuzione digitale del disco in tutto il mondo.

Nel maggio del 2009 il gruppo si esibisce in versione acustica con artisti del calibro di Avion Travel e Teresa De Sio, sul prestigioso palco del Teatro Gesualdo di Avellino.

Nello stesso anno i brani Picasso e Adrenocromo, entrambi appartenenti all’ultimo lavoro, vengono selezionati e mandati in onda su Radio Rai, durante la trasmissione Demo, condotta da Michael Pergolani e Renato Marengo e, grazie alle preferenze degli ascoltatori, il primo dei due ottiene il secondo posto sul sito di demo rai nell’ultima edizione del 2009.

Sempre nel 2009 i Guernica partecipano con la loro musica alla colonna sonora del film “L’amara vita” del regista pugliese Alessandro Zizzo.

Il gruppo ha da poco ultimato la pre-produzione di 22 nuovi brani, ed è pronto per l’uscita di un doppio album.

E’, inoltre, in fase di produzione un documentario interamente dedicato ai Guernica, realizzato dalla casa di produzione “Edonè film” con la regia di Maurizio Venturiero, tra l’altro autore dei videoclip “Respiro di noia”, “Venus”, “Di raffinata inconsistenza”, “Icaro”, “Eden”, “Insostituibile” e “Agrado”.

(Potete vederli, insieme ad altri vidoe, su questo sito in questa pagina https://edonefilms.com/videoclip/)

Il frontman del gruppo, Tony D’Alessio, ha appena raggiunto l’ambizioso traguardo del secondo posto a X-Factor 7 con la formazione nocerina degli Ape Escape, creata poche settimane prima dei casting proprio in funzione della trasmissione, ottenendo larghi consensi sia da parte del pubblico che da parte dei giudici.

(Fonte: http://www.guernicaband.com/index.php/bio/gruppo)

Curiosita

  • Il documentario nasce da un assemblaggio di filmati del repertorio dei filmati degruppo, che vanno dal 2009 al 2015.
  • Il documentario è stato proiettato fuori concorso per “Gli occhi sulla città” indetto dal festival Laceno d’oro.
  • Respiro di Noia fa parte di un progetto più, farà parte un Mockumentary/Web Series di nome Icaro che uscirà prossimamente.

Posted in ArticoliTagged , , , , , , , , , , , , ,, , Lascia un commentoModifica

OTTOMATTINA DELL’11 MAGGIO 2016

Da 1:19:59 in poi

conduce Gianrico Mancini.

OTTOMATTINA: PRESENTAZIONE DEL DOC “RESPIRO DI NOIA” E DELL’ASSOCIAZIONE “JAM ROOM COMMUNITY”

Presentazione del Documentario “Respiro di Noia”, qui in versione integrale e in alta qualita https://www.youtube.com/watch?v=G0qxJ…;, e dell’ associazione “Jam Room Community” https://www.youtube.com/channel/UCFUB…; su Ottomattina puntata dell’ 22/04/2016 in onda su Ottochannel canale 696.

Salva

Annunci