Hub – Doc Avellino – Act of killing

Introduce alla visione il redatore di Scene Contemporanee Vincenzo De Divitiis

Nel 1965, con un colpo di stato, l’esercito ha deposto il governo indonesiano. In meno di un anno chiunque si sia opposto alla dittatura militare è stato accusato di comunismo e trucidato con l’appoggio della Gioventù di Pancasila. Gli appartenenti ai sindacati e alla minoranza etnica cinese, i contadini (già privati della propria terra) e gli intellettuali sono giustiziati dai paramilitari e da piccoli fuorilegge dediti al bagarinaggio di biglietti del cinema, presto elevati allo stato di carnefici autorizzati.
Quelli che ieri erano assassini, oggi sono uomini benestanti che hanno accettato di ricreare le scene delle loro torture ed esecuzioni per questa co-produzione tra Usa, Danimarca e Norvegia, adattandole ai generi cinematografici preferiti dal grande pubblico: western, musical e gangster movie.
Rinunciando alla voce fuori campo, a ragione sostituita da poche didascalie iniziali che introducono lo scenario storico, “The Act of Killing” ha come protagonisti Anwar Congo, carnefice nel 1965, e Herman Koto, gangster e leader dei paramilitari, disposti a raccontarsi in tutta la loro oscena sincerità.

Grafica Video Gabriella De Crescenzo
Riprese e montaggio Maurizio Venturiero
Uno Speciale ringraziamento va a Giovanni Bottiglieri per il supporto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...