MUFANT – MuseoLab del Fantastico e della Fantascienza

 

 

Il MUFANT nasce con l’obiettivo di raccontare e condividere la storia del Fantastico Moderno, quella parte di Immaginario che, sorta nell’epoca della Scienza e della Macchine, ne ha raccontato il Meraviglioso e il Tremendo.
Un immaginario immenso che dall’Ottocento a oggi ha letteralmente invaso tutti i media – libro, cinema, televisione, fumetto,illustrazione, musica, gioco e videogioco – e che riceve, con il museo, definitiva attenzione e valorizzazione.
Un articolato percorso espositivo che attraverso oggetti d’epoca, giocattoli “vintage”, illustrazioni, memorabilia, manifesti cinematografici, costumi, libri, racconta la storia del Fantastico e della Fantascienza senza tralasciarne le commistioni con l’horror e i rapporti con la scienza.

Presidente: Silvia Casolari
Direttore: Davide Monopoli
Coordinatore scientifico: Paolo Bertetti

 

Riprese e montaggio video di Maurizio Vneturiero

Annunci

Cine Prime: Presentazione di “Le Verità” al Cinema Partenio EdonèFilms

Giuseppe Alessio Nuzzo e Fabrizio Nevola presentano il film “Le Verità” al cinema Partenio.

 

Trama: Tornato dall’India dopo un viaggio d’affari, il giovane imprenditore Gabriele Manetti sente che la sua vita sta per prendere una direzione diversa da quella che ha sempre avuto. Il suo mondo, le certezze che la sua condizione sociale gli ha permesso di avere, lo stesso rapporto con la sua fidanzata e con i suoi amici non lo appagano più. Si accorge, però, di essere tornato dal viaggio anche con qualcos’altro: scopre, infatti, di aver acquisito la capacità di poter “vedere” oltre le apparenze, di poter prevedere il futuro.

Andrea Pinto – L’idea: Week end d’apertura da 11mila visualizzazioni

Caricato la sera del 27, in poco più di tre giorni il videoclip di Andrea Pinto, L’idea ha raggiunto le 11,378 visualizzazioni. Un ottimo inizio che ci porta molte soddisfazioni e che promette bene per il futuro.

 

Andrea Pinto – L’idea (Official video)

L’idea:
Testo e musica di Andrea Pinto

Edone’ Films Production
Regia: Maurizio Venturiero
Fotografia e montaggio: Maurizio Venturiero
Grafica Video: Gabriella De Crescenzo

anche su fb

canale EdonèFilms

Proiezione Recording Memories – 10 anni di Solofra Film Festival

Recording Memories – 10 anni di Solofra Film Festival diretto da Maurizio Venturiero.

Produzione EdonèFilms Associazione Cinematografica e Artis Films
Grafica e animazioni video di Gabriella De Crescenzo
Musiche di La Jeunesse Dorée, Marco Iantosca e Guernica

Con  Marika Borielli, Alfonso Bruno, Donatella De Bartolomeis, Federico Curci, Antonio D’Emilio, Antonio Di Stasio, Libero Florio, Giuseppe Chrisian Gaeta, Pasquale Gaeta, Raffaele Ingino, Paolo Langella Nicola Pierro, Alfonso Sanmarco, Gabriella Spagnuolo.

locandina a 5

Proiezione del documentario il 20 aprile 2017 dalle ore 18.00 presso il Circolo della Stampa – Avellino.
Si inizia con la proiezione del cortometraggio “La tua voce sulla pelle” (2016), cui seguirà il documentario “Recording Memories – 10 anni di Solofra Film Festival” (2017), entrambi realizzati da Maurizio Venturiero e prodotti da EdonèFilms. Infine, sarà proiettato il cortometraggio “Carlo e Clara” (2013) di Giulio Mastromauro, vincitore dell’edizione 2014 del festival.

cortometraggi a5

Solofra Film Festival Il progetto del Solofra FilmFestival nasce dalla passione per il cinema del regista Federico Curci, che unita alla volonta di un gruppo di ragazzi di una piccola frazione di Solofra, nel 2006 diedero vita ad un Film amatoriale, proiettato il 28 Aprile dello stesso anno nel Teatro del Centro A.S.I di Solofra, dove il Direttore Pasquale Gaeta volle premiare il regista ed il suo impareggiabile cast con una targa “La Manovella D’oro” battezzando la prima edizione del Festival.
Nello stesso anno nasce ufficialmente l’associazione culturale “I corti di Solofra” presieduta da Federico Curci, e vede il Festival trasformato in un vero concorso di cortometraggi dedicato ad autori sia italiani che stranieri.
Nel 2015 l’associazione “Artis Films” prende il posto dell’associazione “I corti di Solofra”.
Di questi dieci anni è stato realizzato un documentario fal titolo
Recording Memories – 10 anni del Solofra Film Festival.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=SAG6jxGkklc&spfreload=10
Evento: https://www.facebook.com/events/1494102527287896/?active_tab=discussion

La tua voce sulla pelle -cortometraggio-

Produzione Video EdonèFilms Production

Regia di Maurizio Venturiero

Sceneggiatura di Gabriella De Crescenzo

Interpreti
Maria Lucia Pollio
Marco Iantosca
Mattia Tornatore
Angello Iannace
Guibeth Castilio
Eraldo Ricciardi

1° aiuto regista Gabriella De Crescenzo

Riprese e Montaggio Maurizio Venturiero

Post produzione video Gabriella De Crescenzo

2° aiuto regista Angelo Iannace

Sinossi:

Un musicista, lasciato dalla sua ragazza per un altro uomo, riesce a vendicarsi di lei grazie alla sua musica.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il protagonista

Marco Iantosca è un cantautore che ama miscelare varie influenze musicali in un sound nostalgico e caratteristico. In tutte le canzoni parla di se stesso, pur facendolo da diversi punti di vista e prospettive. La descrizione di ciò che pensa e non riesce realmente ad affermare, che si perde tra le parole, è un concetto cardine della sua scrittura. E’ da qui che parte il suo viaggio alla ricerca di tutto ciò che è nascosto dentro di lui, anche se gli stati d’animo e le coincidenze giocano un ruolo fondamentale. I brani che fin qui ha registrato lo testimoniano, poichè pur essendo legati da un filo conduttore sono completamente diversi tra loro: tutto cambia altrimenti non avrebbe senso scrivere soltanto per descrivere le proprie emozioni.

(fonte: http://trbrec.com/artist/marco-iantosca/ )

Questo slideshow richiede JavaScript.

Salva

Cine Prime – Giorno 4 – Proiezione di Un paese quasi perfetto e consegna del premio Cine Prime

 
CINE PRIME
L’idea alla base de Le giornate delle opere prime è quella di creare una inedita manifestazione per la promozione, la diffusione e l’approfondimento cinematografico per quanto riguarda le opere prime, ovvero il primo film di un regista.
Un’occasione di incontro e di scambio il cui obiettivo originario risiede nella scoperta dei giovani talenti della cinematografia italiana e nell’orientarsi nel vasto mare delle opere prime.
Aspirando ad essere un punto di riferimento importante per tutti gli artisti che decidono di cimentarsi con la regia cinematografica. Facendo della manifestazione una sorta di spazio di incontro tra gli autori esordienti, il pubblico, la critica e gli operatori del settore.
Non è un obiettivo secondario la promozione del cinema ingenerale nelle aree interne, quale è l’entroterra campano, privo di un’offerta adeguata nella sfera cinematografica.

TUTTE LE PROIEZIONI SARANNO PRESENTATE DAL REGISTA E VEDRANNO LA PARTECIPAZIONE DI ATTORI DEL CAST.

UN PAESE QUASI PERFETTO

REGIA: Massimo Gaudioso.

CAST: Fabio Volo, Silvio Orlando, Carlo Buccirosso, Nando Paone, Miriam Leone, Gea Martire.

TRAMA: In un piccolo villaggio verrà costruita una nuova fabbrica, a patto che gli abitanti convincano un medico a stabilirsi dalle loro parti. Motivati come non mai, gli abitanti elaborano un piano strategico per convincere il dottore.

DURATA: 92 min.

NAZIONE: Italia.

GENERE: Commedia.

PROIEZIONE: 02/04/2017
Sala Blu ex Carcere Borbonico
Avellino.

17426211_302062746879090_1230918209866282501_n17626319_302065746878790_5470476709169845639_n

Riprese di Maurizio Venturiero e Federico Curci
Montaggio di Maurizio Venturiero
PH. Fabio Stornaiuolo

Cine Prime – Giorno 3 – Ugo Gregoretti

Biografia di Ugo Gregoretti
Arguto e ironico osservatore di costume in televisione (da Controfagotto, 1960, a Il Circolo Pickwick, 1968, alle serie parodistiche Romanzo popolare italiano, 1975, e Uova fatali, 1977, all’omaggio a Zavattini scrittore, 1982, all’inchiesta Sottotraccia, 1991, dedicata all’Italia “minore” e seminascosta), ha dato tra l’altro al cinema I nuovi angeli (1962), film-inchiesta sui giovani, l’apologo fantascientifico Omicron (1963), due documentari (Apollon, una fabbrica occupata, 1969; Contratto, 1971) e l’autobiografico Maggio musicale (1990).

Nel 1980 debutta in teatro creando la Rassegna Benevento Città-Spettacolo, della quale rimarrà Direttore Artistico fino alla X edizione del 1989. Dirigerà dal 1985 al 1989 il Teatro Stabile di Torino. Si misurerà anche come regista lirico, mettendo in scena, tra le altre, nel 1976, una memorabile edizione de L’italiana in Algeri per la RAI. Nel 1998 ha messo in scena Purgatorio 98, una versione rivisitata del Purgatorio di Dante, che contiene elementi di contaminazione come l’uso del dialetto napoletano.

Nel 2006 ha pubblicato la sua autobiografia: Finale aperto. Il 15 maggio 2009 gli è stato consegnato il Premio giornalistico televisivo Ilaria Alpi, conferito alla carriera, quale “giornalista, autore teatrale e televisivo, regista, attore, sempre uomo d’alto impegno intellettuale e civile” [1]. Ha anche condotto la trasmissione televisiva della RAI Lezioni di design, dove si discuteva dei più importanti oggetti e costruttori di design[2]. Durante la sua carriera artistica e intellettuale è stato sempre legato al Partito Comunista Italiano.

Riprese di Maurizio Venturiero e Federico Curci
Montaggio di Maurizio Venturiero.

CINE PRIME
L’idea alla base de Le giornate delle opere prime è quella di creare una inedita manifestazione per la promozione, la diffusione e l’approfondimento cinematografico per quanto riguarda le opere prime, ovvero il primo film di un regista.
Un’occasione di incontro e di scambio il cui obiettivo originario risiede nella scoperta dei giovani talenti della cinematografia italiana e nell’orientarsi nel vasto mare delle opere prime.
Aspirando ad essere un punto di riferimento importante per tutti gli artisti che decidono di cimentarsi con la regia cinematografica. Facendo della manifestazione una sorta di spazio di incontro tra gli autori esordienti, il pubblico, la critica e gli operatori del settore.
Non è un obiettivo secondario la promozione del cinema ingenerale nelle aree interne, quale è l’entroterra campano, privo di un’offerta adeguata nella sfera cinematografica.

TUTTE LE PROIEZIONI SARANNO PRESENTATE DAL REGISTA E VEDRANNO LA PARTECIPAZIONE DI ATTORI DEL CAST.